Il grande califfato by Domenico Quirico

By Domenico Quirico

Il giorno in cui, in step with los angeles prima volta, parlarono a Domenico Quirico del califfato fu un pomeriggio, un pomeriggio di battaglia advert al-Quesser, in Siria. Domenico Quirico period prigioniero degli uomini di Jabhat al-Nusra, al-Qaida in terra siriana. Abu Omar, il capo del drappello jihadista, fu categorico: «Costruiremo, sia grazia a Dio Grande Misericordioso, il califfato di Siria… Ma il nostro compito è solo all’inizio... Alla wonderful il Grande Califfato rinascerà, da al-Andalus fino all’Asia».
Tornato in Italia, Quirico rivelò ciò che anche altri comandanti delle formazioni islamiste gli avevano ribadito: il Grande Califfato non period affatto un velleitario sogno jihadista, ma un preciso progetto strategico cui attenersi e collegare i piani di battaglia. Non vi fu alcuna eco a queste rivelazioni. Molti polemizzarono sgarbatamente: erano sciocchezze di qualche emiro di paese, suvvia il califfato, roba di secoli fa. Nel giro di qualche mese tutto è cambiato, e il Grande Califfato è ora una realtà politica
e militare con cui i governi e i popoli di tutto il mondo sono drammaticamente costretti a misurarsi.
Questo libro non è un trattato sull’Islam, poiché si tiene opportunamente lontano da dispute ed esegesi religiose. È soltanto un viaggio, un viaggio vero, con città, villaggi, strade e deserti, nei luoghi del Grande Califfato. Parte da Istanbul e si finish in Nigeria, fa tappa a Groznyj in Cecenia e nelle pianure di Francia, nel Sahel e in Somalia. Parla di uomini, delle loro storie, delle loro azioni e omissioni. Mostra come al-Dawla, lo stato islamista, esista già, poiché milioni di uomini ogni giorno gli rendono obbedienza, applicano e subiscono le sue regole implacabili, pregano nelle moschee secondo riti rigidamente ortodossi, vivono e muoiono invocandone los angeles benedizione o maledicendone l. a. ferocia.
Nondimeno, come Christopher Isherwood approdato nel 1930 a Berlino, con los angeles sua potente narrazione, Domenico Quirico diventa, in queste pagine, «una macchina fotografica» con l’obiettivo così aperto sulla cruda realtà della nostra epoca, che ne svela il cuore di tenebra meglio di mille trattati e saggi.

«Ho superato, nel momento in cui sono stato catturato, una frontiera fatale, sono entrato, me ne accorgo vivendo con loro, nel cuore di tenebra di una nuova fase storica, di un nuovo groviglio avvelenato dell’uomo e del secolo che nasce: il totalitarismo islamista globale».
Domenico Quirico

Show description

Read or Download Il grande califfato PDF

Similar memoirs books

Above the Thunder. Reminiscences of a Field Artillery Pilot in World War II

A unprecedented memoir of an aviator's provider within the Pacific Theater — "If you are looking for macho, fighting-man speak, you have got picked up the incorrect ebook. . . . this can be simply a decent narration of a few of my stories . . . in the course of my carrier within the U. S. military among 1940 and 1945. " —Raymond C.

Mad Dog

Johnny Adair used to be born within the Shankhill highway sector of Belfast, Northern eire. The youngest of 7 kids he was once raised a Protestant. As Johnny and his gang might roam the streets searching for Catholics for no different cause then faith and he bears many scars and struggle wounds from never-ending highway battles.

Il grande califfato

Il giorno in cui, in keeping with los angeles prima volta, parlarono a Domenico Quirico del califfato fu un pomeriggio, un pomeriggio di battaglia advert al-Quesser, in Siria. Domenico Quirico period prigioniero degli uomini di Jabhat al-Nusra, al-Qaida in terra siriana. Abu Omar, il capo del drappello jihadista, fu categorico: «Costruiremo, sia grazia a Dio Grande Misericordioso, il califfato di Siria… Ma il nostro compito è solo all’inizio.

Old Man on a Bicycle: A Ride Across America and How to Realize a More Enjoyable Old Age

While Don Petterson, a former American ambassador, instructed friends and family he meant to experience a bicycle from New Hampshire to San Francisco, so much of them puzzled his judgment, if no longer his sanity. He used to be in his seventies, hadn't been on a motorbike for years, and had by no means ridden various miles at a time.

Additional resources for Il grande califfato

Sample text

Le cupole dei seminari intorno alle moschee rendono il paesaggio vastissimo, come un lontano ondeggiare di dune; le tombe dei sultani, delle loro mogli, dei capitani delle loro guerre interminabili che iniziavano puntuali ogni primavera, degli scrivani celebri, si stendono come se riposassero durante un lungo viaggio; sono cose di ieri e di cinque secoli fa. Non si pensa a niente, non si ricorda niente: tutto è contemporaneo. Il senso musulmano del tempo: un eterno presente di sensazioni passioni emozioni rabbie che spiega molte cose di quello che sta oggi accadendo; anche qui dove l’unica rivoluzione riuscita davvero nel mondo dell’Islam sta retrocedendo e si fa opaca.

La seconda, invece, è quella di un signore in giacca e cravatta, ben rasato, un innocuo notabile di provincia. Abu Bakr è dunque un uomo invisibile che esiste senza esistere e di cui si sa quasi nulla, spuntato come un incubo e un interrogativo nel cuore della storia del ventunesimo secolo. Ecco il capovolgimento: potrebbe mostrarsi, apparire, svolgere propaganda esplicita con i discorsi o usando internet di cui i suoi pretoriani addetti all’informatica sono maestri: controlla un territorio con grandi città, non è certo un latitante braccato che deve seminare false piste sotto l’occhio elettronico di mille polizie che decifrano, per ucciderlo, i particolari, il colore della roccia, le erbe e le piante, la luce delle immagini, i vestiti, il modello di kalashnikov appoggiato negligentemente al fianco.

Una tonalità messianica, aderire alla causa era collaborare all’avverarsi della triplice «Divina Promessa» (Corano, 24:55): l’ascesa al potere, l’instaurazione della libertà religiosa, la fine dell’insicurezza, annuncio per popoli in miseria della fine dell’oppressione e delle violenze. Ecco che il mosaico arcicentenario disseppellito, lavato con zelo, tirato fuori dalla ganga dei secoli, torna a risplendere. Il diritto divino a regnare esiste solo là. «Io sono il figlio delle battaglie... il figlio della spada e della lancia.

Download PDF sample

Rated 4.90 of 5 – based on 50 votes